Spirufarm, la startup che produce spirulina

By 28 novembre 2016Impresa

Spirufarm, startup innovativa risultata tra le finaliste di Alimenta2Talent 2015 e attualmente insediata al PTP Science Park, è annoverata tra le sole 5 realtà produttrici in Italia di spirulina, la microalga “superalimento”.

La spirulina infatti è stata catalogata dalla FAO tra gli ingredienti del futuro per l’elevato apporto nutrizionale e il basso impatto ambientale che caratterizza la sua produzione. Possiede il triplo dell’apporto proteico di una bistecca ma si produce con molte meno risorse: per ottenere 15 kg di spirulina servono 15 litri di acqua, per altrettanti kg di carne ne servono invece 15000.

Una microalga che si sviluppa in acqua dolce con le caratteristiche di un integratore alimentare, a impatto zero sfruttando un processo innovativo messo a punto dal fondatore Antonio Ida e dal responsabile della produzione Stefano Lanzoni: una tecnologia in grado di recuperare e veicolare il calore prodotto dagli impianti di biogas ai locali di produzione di Cremona.

Non si parla quindi solo di innovazione di processo, ma anche di prodotto: infatti, grazie alle prove di coltura e all’attenzione meticolosa nella scelta dei nutrienti, la startup è riuscita a influire sul sapore dell’alga rendendola gradevole al palato. Attualmente la startup commercializza il prodotto in bustine utilizzando internet come canale di vendita per essere consumata in purezza o addizionata a piatti tradizionali come pasta, risotto, pane o yogurt.

Il PTP Science Park ha contribuito al decollo del progetto fornendo ai neoimprenditori i propri servizi di accelerazione d’impresa.