Aperta la seconda call transnazionale dell’ERA-Net C-IPM

By 2 maggio 2016Bandi, Ricerca

L’ERA-Net C-IPM (Coordinated Integrated Pest Management in Europe) promuove la cooperazione a livello transnazionale sulla lotta biologica integrata (IPM) per ridurre la dipendenza dell’agricoltura dai pesticidi e i rischi connessi al loro uso. L’iniziativa mira a istituire un forum per lo scambio e l’identificazione delle priorità di ricerca e sviluppo in tema IPM, fornire raccomandazioni e indicazioni sulla ricerca nazionale ed europea e collegare le iniziative esistenti nei singoli stati, rafforzando e attivando sinergie fra investimenti pubblici e privati.

ENTE EROGATORE 

Il bando è finanziato nel quadro di Horizon 2020 tramite fondi nazionali di 18 Paesi partecipanti, per un totale di circa 7,3 milioni di euro. Per l’Italia l’ente erogatore è il MIPAAF, che mette a disposizione una dotazione finanziaria di 50.000 euro.

OBIETTIVI E ATTIVITA’ FINANZIABILI

Il bando riguarda tre aree tematiche di ricerca che coprono differenti aspetti e sono articolate in cluster:

A) Cluster A: Gestione preventiva e sostenibile ;

B) Cluster B: Strategie di controllo alternative e innovative;

C) Cluster C: IPM per colture minori.

Ciascun Cluster comprende ulteriori subtopic specifici.

BENEFICIARI

– Enti di ricerca pubblici e privati senza scopo di lucro

AGEVOLAZIONE

Il budget messo a disposizione dal MIPAAF è pari a 50.000 euro e vengono finanziate attività esclusivamente nell’ambito del Cluster B, Subtopic B2 “Gestione della resistenza ai parassiti” (artropodi, batteri, funghi, insetti, fitoplasmi, virus, malerbe).

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE

Il bando è strutturato in 2 fasi:

Fase 1: presentazione pre-proposta, entro il 1 giugno 2016, ore 15.00

Fase 2: presentazione proposta completa, entro il 30 settembre 2016, ore 15.00

Per la consultazione della documentazione ufficiale si rimanda al sito del programma

Per informazioni contattare il Grant Office del PTP: grantoffice@ptp.it